Power dressing: chi è chic si veste da uomo

Power dressing: chi è chic si veste da uomo

Nel mondo della moda il power dressing è una pratica molto in voga e molto usata soprattutto dalle celebrità.

Esso consiste in donne che scelgono di vestirsi con abiti maschili, talvolta rivisitandoli e creando un particolare gioco dei ruoli.

Donne dai corpi statuari che piuttosto che indossare abiti che ne esaltino la figura, scelgono volutamente di indossare completi corredati da giacca, panciotti, pantaloni. Una scelta davvero audace che si dimostra però vincente e che le rende ancora più sexy sotto queste vesti.

Le pioniere del power dressing

Questo particolare filone non è di natura moderna, e non è da attribuire a nessuna bizzarria attuale ma è un qualcosa che si è diffusa nel tempo.

Una delle prime a indossare abiti maschili in pubblico è stata sicuramente Marlene Dietrich, che portava giacche doppiopetto bianche, frac e fumava il sigaro. Il suo intento era quello di far parlare di se e provocare ovviamente una reazione negli uomini. Un esperimento davvero riuscito. 

Altre dopo di lei hanno continuato con questa pratica e tutte con discreto successo, da Madonna, a Demi Moore nel film “Striptease” a Shania Twain nel suo video musicale Men! I feel like a woman, fino ad arrivare ai giorni nostri con il red carpet in smoking rigorosamente maschile per Angelina Jolie, Lady Gaga con il suo tailleur extralarge indossato all’evento “Woman in Hollywood”, e a Cara Delevingne che al matrimonio di Eugenie di York ha sfoggiato un tait maschile. 

Insomma gli esempi dei personaggi del cinema, della moda, della tv da citare sarebbero davvero tanti , noi ve ne abbiamo raccontato solo qualcuno.Da tempo le donne decidono di vestirsi da uomo e pare che questi ultimi apprezzino il tipo di scelta. Insomma il power dressing non conosce crisi e mantiene nel tempo il suo fascino immutato. E voi cosa ne pensate di questa pratica?

 

Scritto da: Angela Annibale

Lascia un commento