Cerchi una truccatrice per matrimoni a Napoli? Ecco 4 consigli per orientarti

Cerchi una truccatrice per matrimoni a Napoli? Ecco 4 consigli per orientarti

Il giorno delle nozze convoglia sempre tantissime emozioni diverse e contrastanti ed essere nervose, in questa data, è più che normale.

La cosa fondamentale, quindi, è organizzare l’intero evento con largo anticipo, in modo da potersi assicurare un “piano B” in caso di imprevisti, programmando ogni singola componente della giornata nella maniera più precisa e infallibile possibile.

Ma se qualcosa andrà comunque necessariamente improvvisato, la buona notizia è che tantissimo altro potrà essere testato e provato tutte le volte necessarie, per arrivare al fatidico giorno con meno ansie e un po’ di sicurezza in più: un esempio è il make up della sposa, che non può certo essere messo in opera direttamente nel giorno del “sì”.

Il catalogo nazionale ed internazionale dei make up artist è, ormai, ricchissimo di elementi davvero validi e referenziati, ma se stai cercando la truccatrice per matrimoni a Napoli perfetta per te, allora questo è il posto giusto in cui fermarti: ti offriremo tutti i consigli di cui hai bisogno per fare la scelta più giusta ed in linea con le tue esigenze.
Pronta? Si parte!

#1. Non ti fermare al primo consulto

Prenditi il tempo giusto per consultare più truccatrici e decidere con calma quale ingaggiare: se è vero che la prima impressione può far tanto, è altrettanto scrupoloso attendere le evoluzioni degli eventi per capire su chi contare al 100%. Affidare a qualcuno il proprio beauty look nel giorno più importante della vita non è affare da poco: i momenti emozionanti sull’altare, il pranzo con gli invitati, gli scatti da immortalare per l’album e il taglio della torta dipenderanno tutti, in qualche modo, dalla maestria racchiusa tra le sue mani!

#2. Valuta l’affidabilità

Gli artisti, si sa, sono tutti un po’ “pazzerelli” e qualche comportamento fuori dalle righe fa completamente parte del loro carattere; quando sono napoletani, poi, identificano un mix esplosivo! Tuttavia, è importante rendersi conto dell’affidabilità della truccatrice che si sta per ingaggiare, poiché un grosso ritardo, una sbadatezza di troppo o una dimenticanza nel momento sbagliato potrebbero rivelarsi eventi a dir poco disastrosi a poche ore dalle nozze!

#3. Cerca la massima affinità: il feeling è importante

Quante volte capita di interfacciarsi con professionisti super preparati ed in grado di appassionare con il proprio lavoro ed il loro concetto di arte?
Eppure, non sempre è così facile che si inneschi con loro empatia, feeling: un elemento fondamentale, poiché la truccatrice sarà tra le prime persone con cui ci si confronterà nelle ore immediatamente precedenti al matrimonio; non è certo piacevole ritrovarsi insieme a qualcuno di freddo, con cui non si ha dialogo o che, al contrario, incarna l’anima più pettegola delle matrone partenopee, in un momento così intenso.

La complicità tra donne può fare miracoli: non è qualcosa da cui si può prescindere, in questi casi!

#4. È lei che deve esaudire i tuoi desideri, non il contrario

Hai presente quando torni dal parrucchiere scontenta perché, invece di esserti imposta, hai eseguito passivamente quello che lui riteneva più giusto?

Ecco, cerca di non ripetere lo stesso errore nel giorno del tuo matrimonio!

Seguire i consigli di chi è più esperto di noi è assolutamente irrinunciabile, ma questo non significa che dobbiamo stravolgere i nostri piani! Quindi, scegli la make up artist con cui sei più in sintonia e che è più orientata ad esaudire i tuoi desideri, riservandole con fiducia di indicarti la strada più opportuna quando tu stessa potrai cadere in errori di stile.

 

Insomma, cerca di perseguire un unico obiettivo: riguardare, a distanza di tempo, le foto e i video girati in quella giornata sentendoti sempre soddisfatta di come siano stati “confezionati” quei ricordi; quegli stessi ricordi che verranno tramandati di generazione in generazione e che verranno conservati, forse per secoli, tra gli album di famiglia.

 

Scritto da: Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor freelance. Tutor di Matematica e Fisica.

Lascia un commento