Gli outfit indimenticabili del 2019

Gli outfit indimenticabili del 2019

di Silvia Semonella

Le donne adorano la moda, perché la novità è riflesso di giovinezza“.

Madeleine De Scudérie

Nel 2020 questo concetto può sicuramente essere esteso anche agli uomini che, soprattutto se parliamo di star internazionali e del mondo dello spettacolo, sempre più spesso, scelgono la moda come via di espressione. Nel corso del 2019 sono stati tantissimi gli outfit che hanno colpito, che hanno fatto discutere o che, semplicemente hanno lasciato senza parole! Sembra che il tema principale sia stato “esagerazione“, come dimostrano quelli che abbiamo selezionato per voi.

Il Jungle Dress di Jennifer Lopez

Il vestito originale di Donatella Versace fu indossato da JLo in occasione dei Grammy Award del 23 Febbraio 2000, causando un vero e proprio terremoto nel mondo della moda e dei mass media. La cantante portoricana, che indossava l’audace abito verde con una scollatura davvero da cardiopalmo, monopolizzò l’attenzione su di sé per gran parte della serata. Nelle 24h successive all’apparizione, la foto della Lopez con l’abito Versace fu scaricata ben 600mila volte dal sito ufficiale dei Grammy, spingendo Google a creare una sezione apposita per la ricerca di immagini: Google Image Search.

20 Settembre 2019: quasi vent’anni dopo, alla settimana della moda di Milano, la 50enne JLo ha sfilato in passerella, come la più navigata delle top model, indossando proprio una versione del Jungle Dress che tanto aveva fatto impazzire fan e paparazzi ai Grammy Award.

Lo smoking di Billy Porter e il cappotto rosso di Jane Fonda

Tra le cerimonie in cui si sfoggiano gli outfit destinati a fare storia troviamo sicuramente gli Academy Awards. Ovviamente, quelli del 2019 non hanno fatto eccezione e a conquistare il podio per il vestito più stravagante e originale è stato Billy Porter, star di Broadway e dell’originale serie targata Netflix “Pose“.  L’attore e cantante, infatti, si è presentato con un bellissimo smoking completato da una magnifica e ampia gonna, firmato Christian Siriano.

Ottobre 2019: durante una protesta ambientalista a Washington D.C. , Jane Fonda viene arrestata. Da quel giorno, ogni venerdì, l’attrice torna a manifestare e si fa ammanettare. Il tutto, sempre nello stesso cappotto rosso di Neiman Marcus, diventato simbolo di potere e resistenza.

Met Gala 2019, parola chiave: esagerazione

Se non ci sei, sei un signor nessuno!

Diventato ormai un appuntamento fisso per le star più famose del momento e per gli appassionati di moda, il Met Gala ogni anno regala outfit indimenticabili. L’edizione del 2019 ancor di più, complice anche il tema scelto “Camp: Notes on Fashion. Il termine “camp” significa, infatti, artificio, stravaganza, teatralità; in una sola parola: esagerazione! Il New York Times lo ha descritto come “Amore per l’innaturale: l’artificio e l’esagerazione”. Si è trattato, quindi, dell’utilizzo sfrenato del kitsch – da intendersi come combinazione tra arte e cultura pop  in funzione di una liberalizzazione sessuale e omosessuale.

Non si può dire che le star non si siano attenute al tema! In prima linea troviamo Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci che nel camp fonda il suo DNA creativo, e Harry Styles, ex componente della boyband One Direction, oggi portabandiera della nuova estetica del brand. Sempre in Gucci, da menzionare è anche Jared Leto, arrivato accompagnato dalla sua testa mozzata davvero d’effetto. A sconvolgere tutti c’è stata, poi, Lady Gaga, la trasformista per eccellenza, che ha indossato un look 4-in-1 dello stilista e amico Brandon Maxwell: un maestoso capospalla/abito color magenta ha lasciato il posto a un abito da sera con corpetto a cuore e gonna a palloncino, poi ancora a un tubino di satin rosa shocking fino ad arrivare a un look composto solo da stivali con maxi tacco e plateau, calze a rete e completo intimo.

Impossibile non menzionare l’abito color rubino disegnato da Thom Browne per Cardi B, composto da un lunghissimo strascico trapuntato che ha letteralmente invaso il red carpet; a completare il look, guanti di pizzo e una cuffietta coperta di cristalli.

Perfettamente azzeccati anche gli outfit di Celine Dion, che ha sfoggiato un abito di Oscar de La Renta tutto frange e piume, e di Katy Perry, che si è trasformata in un vero e proprio lampadario vivente grazie a Moschino.

Diciamocelo, forse molti look non spiccano per buongusto ma, di certo, sono destinati a restare nella storia per sempre!

Scritto da: Redazione

Lascia un commento